Maurizio Osti. Artista di caratteri, anche

Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti Mostra prorogata fino al 3 marzo 2018

Maurizio Osti. Artista di caratteri, anche

 

Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti

Mostra prorogata fino al 3 marzo 2018

 

A cura di Carla Barbieri e Pasquale Fameli

 

La mostra nasce nell'ambito del Festivalfilosofia dedicato alle arti intese nella loro duplice valenza estetica e di applicazione al mondo della tecnologia.

Maurizio Osti che ama definirsi “artista per vocazione, grafico per necessità” rientra a pieno titolo in questa definizione in quanto artista “puro”, che si è espresso anche nell’ambito del libro d'artista e del libro oggetto, e grafico, mestiere a cui si è dedicato anche come insegnante della disciplina.

Il percorso espositivo vuol far conoscere la sua meno nota attività di grafico editoriale, autore di ben due font digitali: il carattere FF Folk, basato sui lettering eseguiti a mano da Ben Shahn, e il carattere Pomona di cui è possibile vedere la nascita fin dai primi disegni a matita realizzati dall'autore.

Due opere/installazioni, inoltre, testimoniano la sua ampia ricerca intorno al libro: le pagine utilizzate diventano la materia con la quale l'artista – da sempre attratto dal fare artistico come atto sciamanico – realizza due oggetti totemici dal titolo evocativo di Lybris.

 

 

Maurizio Osti è nato a Sasso Marconi (Bologna) nel 1944. Da sempre opera come artista visivo di matrice concettuale, esprimendosi anche nell’ambito del libro d'artista e del libro oggetto e partecipando a numerose mostre nazionali ed internazionali. Seppure a lungo docente di Tecniche grafiche speciali presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna, meno conosciuta è la sua importante attività nel campo della grafica editoriale. Nel 1995 ricostruisce e ridisegna digitalmente il carattere FF Folk, edito nel 2003 da Font Font, massimo repertorio internazionale di settore e nello stesso anno elabora il carattere Pomona, tuttora inedito. Gli è stato conferito il Premio Internazionale Guglielmo Marconi 2009 per l’Arte Multimediale e nel 2016 ha ricevuto la nomina a Socio Onorario AIAP (Associazione italiana design della comunicazione visiva).

 

Catalogo a cura di Carla Barbieri e Pasquale Fameli, pubblicato da Pazzini Editore, 2017

 

 

Orari:

Lunedì: 14.30 – 19.00

da martedì a venerdì: 8.30 – 13.00 ; 14.30 – 19.00

sabato: 8.30 – 13.00

Chiusure: 25 e 26 dicembre; 1 e 6 gennaio

 

 

Info:

Biblioteca civica d'arte Luigi Poletti
Palazzo dei Musei
Piazza Sant'Agostino, 337
41121 Modena
Tel. 059 2033372
www.comune.modena.it/biblioteche
biblioteca.poletti@comune.modena.it

facebook: biblioteche.modena

twitter: bibliotecheMO